Lunedì, 24 Aprile 2017

Generatore Feed

Prenota il Tuo Hotel

Booking.com

Vieste

  • Categoria: Puglia Mare
  • Pubblicato: Venerdì, 01 Luglio 2016 22:30
  • Scritto da Super User
  • Visite: 306

 

Tra spiagge assolate e una natura incontaminata.

La “ perla del Gargano ” è Vieste, situata all'estrema punta del promontorio. Qui i colori forti del paesaggio, dove il mare azzurro abbraccia la terra e il bianco accecante delle stradine e delle case rende tutto più caldo, il turista gode di un'ospitalità generosa, fatta dalla vivacità dei suoi abitanti ed anche dai prodotti tipici e sapori genuini della buona cucina. Ma da sempre, per il turista, Vieste è soprattutto sinonimo di 30 chilometri di litorale bagnato da un mare cristallino, dove si alternano luminose spiagge di sabbia, strapiombi mozzafiato, isolotti, incantevoligrotte marinebaie solitariefaraglioni e deliziose caletteLa Baia S. Felice, “L'Architiello ",la Baia di Pugnochiuso, la Baia delle Zàgare con i suoi faraglioniBaia di CampiVignanoticahanno reso Vieste famosa in tutto il mondo. Il vento e ilmare, in questo angolo di paradiso, hanno disegnato e modellato la costa da Sfinalicchio a Pugnochiuso, dando vita ad un paesaggio unico e a tratti misterioso, dando vita a racconti e leggende come quella del bianco faraglione di Pizzomunno, alto ben 25 metri e posto all’inizio del bellissimo litorale che va verso Pugnochiuso. Si racconta chePizzomunno era un pescatore che si innamorò della bella Cristalda, ciò provocò l’invidia delle sirene, che la uccisero. Il dolore pietrificò Pizzomunno, che tuttora sorge dalle profondità del mare di fronte alla città della sua amata prese il nome. Un vero e proprio paradiso terrestre per chi ama ilsole, il mare, il Windsurf Surf Kitersurf , la vela e il contatto con la naturaVieste è sicuramente una delle mete più ambite per gli amanti di questo Sport, in quanto offre condizioni molto simili a posti assai più rinomati a livello Mondiale, poichè i suoi venti termici e la particolare esposizione geografica ne fanno una delle zone d'Italia con la più alta percentuale di giorni vento all'anno.

Vieste è anche una delle città più antiche della Daunia. L’antichità di Vieste è confermata dal ritrovamento di reperti che sono venuti alla luce nel corso degli scavi effettuati nel territorio. Il paese rimase libero da influenze esterne per secoli, fino a quando, come le altre città del Mediterraneo, venne assediata da turchi e pirati. Famosi sono rimasti nella tradizione e nella memoria viestana gli assalti ad opera del generale Acomatt, che la distrusse nel 1477. Nel 1554 per mano del corsaro Dragut Rais. Viestecadde rovinosamente, assistendo al   massacro dei suoi cittadini. Il  borgo medioevale di Vieste , tra vicoli e scalini, l'estate si riempie di gente che affolla i numerosissimi negozietti e lebotteghe artigianali, aperte fino a notte tarda, così come i negozi del centro, i barristoranti. Qui, nella parte più alta, sorge...

Menu Principale

Alberghi Diffusi

Gastronomia

Montagna

Mare

Cultura

Borghi

Arte